WOMAN's JOURNAL

Il Brunch – Rassegna stampa

Le donne marocchine: “Ora veri diritti” (Avvenire, 24 novembre 2011) – In Marocco la nuova Costituzione approvata nel luglio scorso introduce il principio della parità fra uomo e donna. Adesso per le marocchine il voto politico del 25 novembre potrebbe diventare storico, ma preoccupa il fatto che gli islamisti di A’dala ua tanmia potrebbero ottenere la maggioranza dell’assemblea.

Pensioni, anticipo per le donne (Il Sole 24 Ore, 24 novembre 2011) – Di sicuro si sa solo che sarà un intervento «sistemico», capace di garantire un’ancor maggiore «equità attuariale» a un modello previdenziale che già oggi gode di una robusta stabilità finanziaria. Ma per capire quali saranno gli ingredienti della riforma Fornero-Monti bisognerà aspettare ancora qualche giorno. L’obiettivo è confezionare un pacchetto organico da approvare entro la fine dell’anno. Anche se alcuni interventi potrebbero essere anticipati con la manovra correttiva che il governo dovrebbe varare prima del Consiglio europeo del 9 dicembre (forse la prossima settimana). Si comincerebbe dall’anticipo al 2012 del meccanismo di aggancio all’aspettativa di vita e del percorso per elevare, magari in tempi più stretti, la soglia di vecchiaia delle donne del settore privato. Leggi il seguito di questo post »

Archiviato in:rassegna stampa, , , , , , , , , , , , , ,

Donne italiane nella storia

Di generazione in generazione. Le italiane dall’Unità ad oggi: è questo il titolo del convegno che il 24 e 25 novembre, a Firenze, la Società italiana delle storiche (Sis) dedica al ruolo delle donne nella storia del nostro paese dal momento in cui è diventato uno solo. Nell’organizzazione dell’incontro la Sis, impegnata nella ricerca storica e nell’attività didattica relativa alle donne e al genere dal 1989, si avvale della partecipazione dell’Università di Firenze, della Regione Toscana, del Consiglio regionale della Toscana e della Commissione regionale per le Pari opportunità. Prenderanno parte ai lavori vari membri della Sis e docenti di numerose università italiane e straniere tra i quali la sociologa Chiara Saraceno.

Scarica il programma del convegno.

Archiviato in:cultura & scienza, , ,

Al Teatro Litta una rassegna cinematografica amica delle donne

Al Teatro Litta di Milano in occasione del 25 novembre, giornata mondiale per l’eliminazione della violenza contro le donne, c’è al rassegna cinematografica “Siamo pari! La parola alle donne” organizzata dall’associazione Intervita. Sarà una tre giorni, a partire dal 24, di proiezioni e dibattiti. In anteprima nazionale il 24 sera ci sarà il film Maternity Blues di Fabrizio Cattani.

Leggi il programma

Archiviato in:diritti, , ,

30 modi diversi per dire “Stop alla violenza contro le donne”

Sarà ospitata nei locali del Convento del buon pastore, all’interno della Casa internazionale delle donne di Roma la mostra fotografica organizzata dal Centro regionale di informazione delle Nazioni Unite dedicata alla violenza contro le donne. Dal 25 novembre, giornata mondiale per l’eliminazione della violenza contro le donne, saranno esposti 30 manifesti finalisti. Lo stesso giorno, a Madrid sarà deciso il vincitore. Hanno partecipato alla competizione creativi da 40 paesi europei, che hanno presentato 2700 lavori.

La campagna, Violence is not always visible

 

Archiviato in:diritti, , , , ,

Finanziati con 10 milioni di euro i centri antiviolenza

Tra gli ultimi atti dell’ex ministro delle pari opportunità Mara Carfagna c’è stato lo stanziamento di 10 milioni di euro per finanziare nuovi ed esistenti centri antiviolenza e case rifugio per donne, che spesso scappano dalla violenza dei propri compagni insieme ai loro bambini. I fondi sono divisi in due parti: 6 per finanziare strutture già esistenti e 4 per la creazione di nuove.

Via Ministero pari opportunità

“Con questo ultimo avviso pubblico si conclude la procedura di finanziamento del primo Piano nazionale contro la violenza e lo stalking in Italia. Il nostro Paese potrà finalmente contare su un sistema integrato e moderno di assistenza e tutela per le vittime”. Così il Ministro per le Pari Opportunità, Mara Carfagna, annuncia la pubblicazione, lunedì, sulla Gazzetta Ufficiale, dell’Avviso che prevede il finanziamento del Dipartimento per le Pari Opportunità per 10 milioni di euro ai Centri Antiviolenza che accolgono le donne vittime di abusi. Di questi 10 milioni, 6 saranno destinati a interventi di sostegno ai centri antiviolenza per ampliare il numero di servizi offerti alle vittime a rischio grave, mentre i restanti 4 milioni di euro consentiranno l’apertura di nuovi Centri a carattere residenziale nelle aree dove è maggiore il gap tra la domanda e l’offerta.

Leggi il seguito di questo post »

Archiviato in:diritti, Politica, , , ,

Il Brunch – Rassegna stampa

Tre donne nel nuovo governo (Corriere della Sera, 17 novembre 2011) – Come ha detto Mario Monti nel presentarle ieri mattina, le tre neoministre sono “personalità femminili”. Non veline, né pasionarie. Semplicemente “personalità”, cioè professioniste di tutto rispetto, classe dirigente. Si potrebbe dire: donne di potere. Che hanno molto studiato e faticato, che hanno un curriculum eccellente nel loro settore e che la loro carriera l’hanno fortemente voluta e sudata. Sono anche mamme e nonne, e dunque non hanno rinunciato alla propria vita personale. Per chi sostiene le “quote”, un buon precedente. Ma anche per chi è contrario sono la dimostrazione che anche il mondo femminile è pieno di “personalità” e che dunque coinvolgerle è questione di volontà.

Il nuovo Guardasigilli (Il Messaggero, 17 novembre 2011) – La prima donna ministro della Giustizia nella storia della Repubblica italiana è uno dei più noti avvocati penalisti. Sessantatrè anni, napoletana, Paola Severino arriva al dicastero di Via Arenula con un curriculum di peso: prorettore vicario dell’Università Luiss Guido Carli, professore ordinario di diritto penale presso la stessa Università della Confindustria e, soprattutto, avvocato di clienti ‘illustrì. Ha difeso, tra gli altri, Romando Prodi nel processo sulla vendita della Cirio, il legale della Fininvest Giovanni Acampora nel processo Imi-Sir, Francesco Gaetano Caltagirone nell’inchiesta di Perugia su Enimont, Cesare Geronzi per il crac della Cirio, l’ex segretario generale del Quirinale Gaetano Gifuni nell’indagine sui fondi per la gestione della tenuta di Castelporziano. Leggi il seguito di questo post »

Archiviato in:rassegna stampa, , , , , , , ,

Oui c’est vrai

Valentina ha sempre amato. Non una, ma due, tre, dieci, venti, cento volte ha pensato “Sono innamorata!” … Salvo doversi bruscamente ricredere, allorquando si risvegliava dal torpore cupideo.

Possiamo quasi dire che non sia mai stata sola o senza fidanzato, almeno fino a quella volta…

Leggi il seguito di questo post »

Archiviato in:UNA STANZA TUTTA PER SÉ,

La pillola dei 5 giorni dopo

di Gaia Marano

Dopo ben due anni e tre mesi di attesa, è stata finalmente autorizzata la vendita della pillola dei 5 giorni dopo anche in Italia. Potremo trovare la pillola in farmacia dalla prossima settimana, sotto il nome di EllaOne o di ulipristal acetato, per chi avesse confidenza con il linguaggio scientifico, al prezzo di Euro 35,00.

Si tratta di un anticoncezionale, basato sugli stessi principi meccanici della pillola del giorno dopo, dall’efficacia però prolungata fino a 120 ore dal rapporto sessuale a rischio. Tuttavia, non essendo un antiabortivo (come invece è stata classificata la Ru486), se nel frattempo la fecondazione fosse già avvenuta, non sarà efficace.

Leggi il seguito di questo post »

Archiviato in:cultura & scienza, diritti, salute,

Scrive su WJ

Chi siamo

Un blog collettivo per condividere, approfondire, discutere delle donne, del femminile e del maschile. Siamo anche un motore di ricerca dove trovare collegamenti a gruppi femminili, istituzioni, consultori, ong, centri di ricerca che operano in Italia e all'estero e che si occupano di genere. Qui, le donne sono protagoniste e possono sentirsi a casa. Per segnalazioni e collaborazioni: redazionewj@gmail.com

FB!

tweets

Scrivici

Segnalaci la tua lettura preferita a tema donne, relazioni e genere redazionewj@gmail.com

Visite

  • 29,356 volte

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per ricevere le notifiche dei nuovi articoli

Segui assieme ad altri 14 follower

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: