WOMAN's JOURNAL

Gli uomini e le donne sono uguali. Capitolo due.

2.

Ore 17.00

Stava ripassando sottovoce le cose da fare, mentre si accingeva a fare manovra per uscire dal parcheggio. Percorse qualche metro e, improvvisamente, si accorse che lo sterzo della sua autovettura tirava un po’ a sinistra.

«Ma cosa… » Accostò immediatamente la macchina e scese a vedere cosa fosse successo. La ruota anteriore sinistra aveva uno squarcio. «No! No, no, no!» Imprecò, tirò calci, e intanto il tempo passava. Doveva recarsi al supermercato, ritirare il pantalone della sua compagna in tintoria, passare da un Asian Market per gli ingredienti del sushi, dal pescivendolo… No, prima di tutto c’era la sua auto da sistemare. Cercò sulle pagine bianche online il numero di un gommista. Il più vicino risultava comunque lontano, ma non si diede per vinto.

Quando il problema fu risolto erano già le 19.30. Lei sarebbe arrivata di lì a poco. Niente spesa, niente pantalone, né tanto meno il pesce per la zuppa. Bisognava pensare ad un menu alternativo. Per tutto il resto… Ci sarebbe andato l’indomani. In fondo non gli sembrava così urgente quello che doveva acquistare.

Rientrata a casa, iniziò a raccontargli la sua giornata. Lui era seduto sul divano con il pc sulle ginocchia e stava selezionando la sua formazione per il fantacalcio. L’ascoltò un po’ distratto, finché lei non si accorse che non c’era nessuna zuppa in preparazione e mancava anche l’acetone.

«Ma la spesa?» chiese con tono nervoso. Non ci credo. Non è possibile.

«C’è stato un imprevisto.» si giustificò lui senza staccare gli occhi dal monitor.

«Imprevisto? No, tu non ci sei andato, questo è un dato di fatto. E ora?»

«Ma lasciami spiegare…»

«No, non c’è niente da spiegare. E’ tutto chiaro. Ma bravo, bravo! Potevi dirlo che non volevi andarci. E ora non ho un pantalone per domani. E stasera? Non c’è niente da mangiare.»

«Ma smettila,» disse lui con stizza, «sei andata ieri al supermercato.»

«No, io volevo una zuppa di pesce e tu mi hai illusa. Potevi chiamare e dire che non ti andava bene. Mi sarei organizzata diversamente. E invece no.»

«Ti ripeto: ho avuto un imprevisto. Ma a te non interessa. Se non va tutto come dici tu, non va bene.» Si alzò dal divano e andò in camera da letto, sbattendo la porta alle sue spalle. Gli era passata la fame.

Lei si ritrovò sola. Si sedette sul divano e si accorse che sotto il suo sedere c’era il volantino di una pizzeria. Magari era quella la sua idea per ovviare alla zuppa. Almeno non gli si poteva dire di non aver pensato al sostentamento di entrambi!

Dopo cinque minuti, non vedendolo ritornare, fu lei a farsi venire in mente qualcosa per evitare di peggiorare la situazione. E poi non sapeva ancora cosa lo aveva bloccato. Di che imprevisto di trattava?

Per leggere la prima puntata clicca qui.
Annunci

Archiviato in:MIPIACE, , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

RSS Unifem news

  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.

RSS Women watch delle Nazioni Unite

  • UN gender equality news feed ottobre 13, 2011
    The Womenwatch RSS feed has moved to UN gender equality news feed. Please update your news reader and bookmarks.

tweets

Scrivici

Segnalaci la tua lettura preferita a tema donne, relazioni e genere redazionewj@gmail.com

Visite

  • 29,357 volte

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per ricevere le notifiche dei nuovi articoli

Segui assieme ad altri 14 follower

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: