WOMAN's JOURNAL

Una tv con il velo integrale

di Luisa Perona

Ve lo immaginate un canale tv completamente gestito da donne? In Egitto esiste da poco più di un mese. L’emittente si chiama Maria, lo studio si trova ad Abasya, il quartiere orientale de Il Cairo ed è la prima a permettere alle donne religiose, che indossano il niqab, di accedere al mondo televisivo egiziano. La tv è gestita, si diceva, esclusivamente da donne e, come si legge su Repubblica.it, si propone di

mostrare alla società che ci sono donne in niqab che sono attive, possono avere un ruolo nella società e avere successo, essere medici, ingegneri o personalità dei media” ha dichiarato Abeer Shaheer, la prima presentatrice del programma.

Dario Ferri spiega su Giornalettismo che

Maria è un canale ovviamente e nettamente pro-islam.

Tuttavia non sono mancate le critiche, anche durissime, di esponenti dell’ala più integralista ai quali poco importa che delle conduttrici si vedano solo gli occhi, è il fatto stesso che stiano in tv a essere inaccettabile.

Come riporta Repubblica.it, la direttrice esecutiva dell’emittente Alaah Ahmed ha però ribadito che le donne in niqab hanno il diritto di avere emittenti che rappresentino le loro idee e rimane “convinta che le nostre trasmissioni servano la religione”.

La presenza delle donne nei media dei paesi islamici sta crescendo. Sempre Repubblica.it racconta che in Iran i programmi condotti da donne sono numerosissimi nonostante il recente divieto da parte di Ezatollah Zarghami, direttore della tv di Stato Irib ed ex guardia della rivoluzione, riguardante il trucco per tutte le conduttrici. “Il make up è illecito e contrario alla legge islamica” ha dichiarato al quotidiano Etemad. In Afghanistan fioriscono soap opera che vedono le donne protagoniste: qui l’80% di chi ha una tv guarda le soap indiane, e Saad Mohseni, detto il Murdoch di Kabul, ha pensato di realizzarne di afgane. Ancora in Afghanistan è da segnalare Niqab, una trasmissione partita pochi mesi fa e tutta dedicata alla violenza sulle donne.

Foto: Wikipedia.


Annunci

Archiviato in:diritti, esteri, Politica, , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

RSS Unifem news

  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.

RSS Women watch delle Nazioni Unite

  • UN gender equality news feed ottobre 13, 2011
    The Womenwatch RSS feed has moved to UN gender equality news feed. Please update your news reader and bookmarks.

tweets

Scrivici

Segnalaci la tua lettura preferita a tema donne, relazioni e genere redazionewj@gmail.com

Visite

  • 30,352 volte

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per ricevere le notifiche dei nuovi articoli

Segui assieme ad altri 14 follower

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: