WOMAN's JOURNAL

Frodi d’amore

di Gaia Nina Marano

“E’ duro non essere più amati quando si ama,ma niente in confronto all’essere ancora amati quando non si ama più”, questo era il titolo shock del giornale: l’attricetta del momento aveva chiuso la storia con suo marito … Dopo una lunga e sofferente relazione clandestina, si poteva finalmente consolare alla luce del sole con la sua nuova guardia del corpo.

Sembra quasi che gli esseri umani siano tragicamente destinati a vivere alla ricerca della coppia, per poi fare tutto quanto in loro potere per fuggirne. E poi, alla fine, rifare  tutto per ricostruirla.

Ma perché  tutte queste fatiche, se si torna sempre al punto di partenza?

Cri al riguardo aveva elaborato già da tempo la sua teoria: “c’è chi nasce traditore e chi no! Io sono traditrice nel sangue, non lo faccio apposta, è che mi viene naturale… Io dopo un po’ devo tradire… Però lo amo davvero il mio ragazzo, e non lo lascerei mai per nessun altro!”.

Ale, dalla sua, diceva “io non sono fatta per tradire, se devo farlo preferisco lasciarmi prima! E’ questione di correttezza!”.

“Ma se tu vai a letto con uno fidanzato?!”

“Brava, hai detto bene! Lui è fidanzato! Io no! E’ questione di correttezza, infatti, ti dicevo!”

I ragionamenti di Ale e Cri non facevano una piega dal loro punto di vista, eppure Valentina continuava a perdersi tra i mille pizzi, orli e merletti delle sue precedenti storie d’amore.

“Secondo voi L. mi ha mai tradito?”

“No, lui no! Non era davvero il tipo!”

“No, ha ragione Ale, lui non ti avrebbe mai tradito… E’ riuscito a perdonarti, ti amava troppo per tradirti!”

Già, a perdonarla…

Valentina ancora ci pensava alle volte, a quanto era stato bello farlo e a quanto era stato brutto essere scoperti. Perché lui l’aveva scoperta, sì, l’aveva scoperta e l’aveva vista! Aveva le prove, il suo non era un semplice sospetto.

L. aveva le prove che lei lo stava tradendo e che gli mentiva…

Un giorno le ha detto “Io so tutto.” E lei “Tutto cosa amore?”

“Quello che stai facendo. So chi è, so dove vive, so dove vi vedete… Smetterai?”

Quella fu la domanda più terribile che le avessero mai rivolto, perché lei sapeva che non avrebbe smesso, che non voleva smettere e che avrebbe continuato, perché lo voleva più di ogni altra cosa “Sì, certo che smetterò. Ho già smesso, è stato un errore insignificante. Perdonami.”

E L. l’aveva perdonata. Ma lei non si era mai perdonata di aver mentito a quel modo.

Perché lei, l’altro, lo continuava a vedere e aveva deciso che sarebbe stato lui. E così, dopo mesi di trascinata agonia, appuntamenti nascosti, telefonate segrete, Valentina aveva deciso di lasciare L.

Ma a quel punto era già troppo tardi, L. se ne era andato di casa, aveva portato via tutto, lasciando solo un biglietto: ti odio, mi fai schifo, come hai potuto mentirmi?

Ora proprio lei, Valentina, quella che aveva maledetto quel perdono ricevuto da L. , quel perdono che le aveva dato la libertà di continuare a mentire, ora proprio lei, quel perdono, lo andava rincorrendo, piangendo nel letto, chiamando un telefono che non squillava più, cercando L. per le strade buie della città. In quel momento Valentina avrebbe dato tutto quello che possedeva pur di essere perdonata di nuovo…

Eppure lei L. non lo aveva più visto, né sentito.

“Beh, ci andiamo a prendere un caffè?”

“Sì, direi che è meglio… Tu Vale vieni?”

“Sì, arrivo… Mando un messaggio e sono pronta”

SMS: “Ho sbagliato, mi dispiace davvero. Scusa, V.”

“Eccomi, arrivo!”.

Annunci

Archiviato in:UNA STANZA TUTTA PER SÉ

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

RSS Unifem news

  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.

RSS Women watch delle Nazioni Unite

  • UN gender equality news feed ottobre 13, 2011
    The Womenwatch RSS feed has moved to UN gender equality news feed. Please update your news reader and bookmarks.

tweets

Scrivici

Segnalaci la tua lettura preferita a tema donne, relazioni e genere redazionewj@gmail.com

Visite

  • 29,356 volte

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per ricevere le notifiche dei nuovi articoli

Segui assieme ad altri 14 follower

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: