WOMAN's JOURNAL

Disgusto e umanità, il nuovo libro di Nussbaum sull’omosessualità in Occidente

di Clarissa Monnati

L’Europride di Roma ha segnato 500mila presenze, ieri sera al concerto di Lady Gaga al Circo Massimo. Pochi di meno erano coloro che hanno partecipato al corteo nel pomeriggio (nella foto, un carro vicino al Colosseo, di Leopoldo Papi). Tanti giovani e famiglie, gente normale, eterosessuale, che era in strada per manifestare a favore della libertà di scelta e della parità di diritti.

È in tema l’uscita in libreria il 26 maggio della traduzione italiana di Disgusto e Umanità, l’orientamento sessuale di fronte alla legge (ed. Il Saggiatore) di Martha Nussbaum, docente di diritto ed etica alla University of Chicago e autrice, tra l’altro, di Women and Human Development: the Capabilities Approach (2000).

Il libro ricostruisce la genesi e lo sviluppo dell’omofobia, analizzando le sue declinazioni giuridiche e sociali nel corso della storia come effetto del disgusto che generalmente le sue manifestazioni ancora incontrano nella società, e mostra il cambiamento avvenuto negli ultimi anni in seguito all’introduzione di due anticorpi culturali: la razionalità e l’empatia. Il volume è introdotto dal saggio Classificazioni sospette di Vittorio Lingiardi, professore di psicologia alla Sapienza di Roma, e Nicla Vassallo, professoressa di filosofia all’Università di Genova.

L’osservazione di Nussbaum parte dalle emozioni contrastanti spesso sperimentate dagli adolescenti nel momento in cui scoprono la propria omosessualità: da una parte i propri sentimenti, dall’altra la riprovazione verso di essi interiorizzata nel corso degli anni.

Il moto interiore con cui per secoli abbiamo imparato a reagire al pensiero e alla vista di gay e lesbiche è, secondo la filosofa, di vero e proprio disgusto, lo stesso che proviamo verso gli insetti e le secrezioni corporee. Come conseguenza e contemporaneamente rinforzo di questo atteggiamento culturale, numerosi paesi – non solo occidentali – hanno sviluppato norme giuridiche e sociali che vietano le pratiche omosessuali. Dagli anni ’50 a oggi, da Lord Patrick Devlin a George W. Bush e ad ampi settori della destra cristiana, il disgusto emotivo è stato utilizzato politicamente per stigmatizzare parti vulnerabili della società ed esplicitamente considerato una ragione sufficiente per imporre divieti e sanzioni.

Tuttavia, secondo Nussbaum, questa politica non si addice a una società democratica basata sull’uguaglianza dei cittadini e sul principio per cui tutti hanno diritto alla medesima protezione da parte della legge. Non si addice, quindi, alla nostra società, anche perché viola il paradigma, per noi fondamentale, della razionalità politica. Oggi, il rispetto, l’empatia e il principio di libertà individuale ci fanno ritenere che dobbiamo garantire a tutti lo spazio per attuare qualunque comportamento, se non dannoso, anche quando non lo condividiamo. In questo senso sarebbe radicalmente cambiato non solo il modo in cui consideriamo l’omosessualità, ma anche quello in cui affrontiamo questioni come il genere, la razza e le disabilità.

Per approfondire:

Leggi la prefazione e il saggio di Lingiardi e Vassallo

Annunci

Archiviato in:cultura & scienza, LIBRI, , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

RSS Unifem news

  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.

RSS Women watch delle Nazioni Unite

  • UN gender equality news feed ottobre 13, 2011
    The Womenwatch RSS feed has moved to UN gender equality news feed. Please update your news reader and bookmarks.

tweets

Scrivici

Segnalaci la tua lettura preferita a tema donne, relazioni e genere redazionewj@gmail.com

Visite

  • 29,818 volte

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per ricevere le notifiche dei nuovi articoli

Segui assieme ad altri 14 follower

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: