WOMAN's JOURNAL

Ragazze d’Europa, il videoreportage su La Stampa

Foto: (cc)amandaluna/flickr)

La condizione delle ragazze europee è (dovrebbe essere) sotto gli occhi di tutti, visto che sono sorelle, figlie, fidanzate, amiche, e vicine di casa. Difficilmente però le si sente parlare di sé, e raccontarsi a trecentosessanta gradi, dalle aspirazioni (e ostacoli) nel percorso lavorativo e familiare, alle eventuali discriminazioni, ai rapporti con gli uomini, fino alle questioni più ovvie, del tipo “ti senti sicura a cammninare sola per strada la sera nella tua città?”

Laura Preite, giornalista, blogger e ideatrice di Woman Journal, ha realizzato per la sezione Donna de La Stampa Web una serie di video finalizzati ad approfondire il tema della vita giovanile delle donne d’Europa. Ha intervistato 10 ragazze tra i 20 e i 31 anni, provenienti da altrettanti Paesi europei, dialogando con loro di esperienze, interessi, e  valutazioni sulla situazione femminile nei luoghi d’origine. I video saranno pubblicati sul sito de La Stampa a scadenza settimanale, la prima intervista a Cristiana Campanella, romana di 26 anni è già online su questa pagina.

via La Stampa

Quali sono i sogni delle giovani europee? Hanno paura se camminano per strada da sole? Si sono mai sentite da meno perché donne? La parità di genere è un principio comunitario ma in molti paesi l’uguaglianza di fatto è ancora lontana.

Advertisements

Archiviato in:economia, società, stereotipi, , , ,

2 Responses

  1. Nicola ha detto:

    Leggendo gli annunci di lavoro (figure junior!!!), le bacheche affitti sembrano avvantaggiate proprio le ragazze. Ma a volte mi chiedo se i motivi di ciò si riconducano proprio al maschilismo dei datori di lavoro e agli stereotipi da “angelo” che alla fine si ritorcono contro le donne. Che da una parte reclamano le dovute pari opportunità, dall’altra amano la tradizione e la cavalleria: saranno mai conciliabili? E nel lavoro, mi chiedo se, come spero, i capi donna porteranno più correttezza e parità di accesso in azienda. O se si faranno cooptare da altre donne. O se assumeranno ‘quello carino’ ereditando i nostri brutti vizi. Voi che ne dite? Buon lavoro e aspetto aggiornamenti 🙂 nico

  2. Laura Preite ha detto:

    penso che l’importante sia non cadere nel tranello degli stereotipi di genere. Non ci sono cose che le ragazze fanno meglio o dove i ragazzi/uomini sono più portati, è solo un fatto di educazione…Anche io ho notato, a Roma in particolare, la cattiva abitudine ad affittare praticamente solo a ragazze, meglio se studentesse, magari anche carine e sottomesse;-)
    Abbiamo aperto questo blog proprio perché il dibattito in Italia sul genere è quasi inesistente e si riduce spesso a una battaglia fra sessi!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

RSS Unifem news

  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.

RSS Women watch delle Nazioni Unite

  • UN gender equality news feed ottobre 13, 2011
    The Womenwatch RSS feed has moved to UN gender equality news feed. Please update your news reader and bookmarks.

tweets

Errore: Twitter non ha risposto. Aspetta qualche minuto e aggiorna la pagina.

Scrivici

Segnalaci la tua lettura preferita a tema donne, relazioni e genere redazionewj@gmail.com

Visite

  • 29,126 volte

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per ricevere le notifiche dei nuovi articoli

Segui assieme ad altri 15 follower

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: