WOMAN's JOURNAL

Vaccino contro il papilloma virus anche per gli uomini

Il 50% degli uomini potrebbe sviluppare nel corso della propria vita un’infezione da papilloma virus, secondo uno studio pubblicato sulla rivista americana Lancet. Ma le probabilità per i maschi italiani di contrarre un’infezione di questo tipo, che ha anche conseguenze gravi sulla salute e sull’apparato riproduttivo, è molto più alta, il 73%. I dati sono stati raccolti dal sistema di sorveglianza sulle infezioni sessualmente trasmesse e che fa capo all’Istituto superiore di sanità. L’età media degli infettati è di 33 anni, le cause: rapporti sessuali non protetti.

La proposta, per far fronte all’alto numero di infezioni, è un vaccino, da somministrare ai bambini a partire da 12 anni (prima dell’inizio della vita sessuale) come già è consigliato per le bambine. A chiederlo sono tre importanti associazioni scientifiche, la Società italiana di andrologia, quella di urologia e la società italiana di andrologia e medicina della sessualità, che lanciano l’allarme e suggeriscono anche l’attuazione di progetti di sensibilizzazione per informare non solo sui condilomi (le infezioni da papilloma, Hpv) ma anche sulle patologie correlate.

“Si stima che fra l’88 e il 94% dei tumori dell’ano – ha dichiarato all’Adnkronos Vincenzo Gentile, ordinario di Urologia all’Università Sapienza di Roma – sia correlato a questo virus, così come il 40% di quelli al pene, il 25% di quelli alla faringe, il 10% di quelli alla cavità orale”. I sintomi sono bruciore, dolore e sanguinamenti. La prevenzione attraverso la vaccinazione sarebbe efficace perché sono due i ceppi responsabili del 90% delle infezioni.

La petizione per chiedere l’istituzione di visite andrologiche gratuite nei consultori e di strutture dedicate alla salute maschile (nella foto la locandina dell’iniziativa)

Annunci

Archiviato in:cultura & scienza, salute, , , , ,

2 Responses

  1. paolo ha detto:

    ma il 73 % di infettati riguarda tutti i tipi di HPV o solo quello sessuale ? Esistono infatti diversi tipi di papilloma virus, alcuni dei quali NON si trasmettono per via sessuale ma semplicemente frequentando palestre e piscine. Io a 14 anni, prmima di qualsiasi attività sessuale, avevo già le verruche a causa dell’HPV preso in piscina. Penso che una percentuale del 73 %, cosi’ alta, possa riferirsi solo a quel tipo di HPV, che non credo abbia pericolosità. Altrimenti nessuna coppia, neppure convivente e fedele, potrebbe più fare sesso senza protezioni.

  2. Laura Preite ha detto:

    Il 73%, è un numero che l’agenzia Adnkronos ha citato riferendosi a uno studio condotto dal Sistema di sorveglianza sulle Malattie Sessualmente Trasmesse dell’Istituto Superiore di Sanità e i cui risultati sono stati pubblicati sulla rivista Igiene e Sanità Pubblica (vol. LXVI n°6, novembre/dicembre 2010). È la probabilità e non l’effettivo contagio, frutto di uno studio su un campione della popolazione (di cui però non ho i dettagli: numero e range d’età) ma che reputo attendibile. Ho modificato il tempo verbale della frase che così risultava non corretta.

    Nell’articolo ci si riferisce a quattro ceppi del papilloma virus, l’Hpv 6,11,16 e 18, tutti a trasmissione sessuale e responsabili di condilomi e tumori, per questo si propone il vaccino anche per gli uomini.

    Un altro dato interessante è il numero delle infezioni effettive rilevate che dal 2004 al 2008 sono raddoppiate e sono salite a 250mila casi all’anno.
    Fonte Istituto superiore di sanità: http://www.iss.it/pres/prim/cont.php?id=1141&tipo=6&lang=1

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

RSS Unifem news

  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.

RSS Women watch delle Nazioni Unite

  • UN gender equality news feed ottobre 13, 2011
    The Womenwatch RSS feed has moved to UN gender equality news feed. Please update your news reader and bookmarks.

tweets

Scrivici

Segnalaci la tua lettura preferita a tema donne, relazioni e genere redazionewj@gmail.com

Visite

  • 29,792 volte

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per ricevere le notifiche dei nuovi articoli

Segui assieme ad altri 14 follower

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: