WOMAN's JOURNAL

Le donne del Sole 24 Ore contro Riotta per il 13 febbraio

Le donne alzano la testa e battono i pugni. Anche nella redazione del Sole 24 Ore, dove le giornaliste donne, critiche nei confronti di un editoriale così commentano la linea del giornale e la manifestazione del 13 febbraio (nella foto Milano, polisblog.it):

Caro direttore,
ti scriviamo per prendere nettamente le distanze dal fondo del giornale di domenica 13 febbraio che, a cominciare dal titolo “Sciarpe e mutande e in mezzo il niente”, riteniamo cerchiobbottista, qualunquista e soprattutto offensivo di quanti/e non solo domenica, ma nella quotidianità della propria vita, difendono non a parole, ma con i fatti, la dignità della persona.

Domenica, il Sole scriveva: “Ben venga la passione, a patto che sotto il vestito non ci sia il niente. Ed è proprio questo il sospetto, che dietro tanta stoffa brandita a mo’ di bandiera le idee siano poche, gli slogan un po’ vuoti e tutto si giochi sulla risacca lenta di un gioco delle parti già assegnate da tempo. Di qua le mutande di chi difende il premier, di là le sciarpe di chi lo attacca. Altro che gli eskimo del “pensiero forte” degli anni Settanta”.

Le donne del Sole, 29 giornaliste che hanno firmato la lettera ribattono:

Prendiamo le distanze da chi si permette di dubitare persino che esista un’idea o un pensiero forte dietro la rivendicazione del rispetto e della dignità della persona e non ha altri argomenti da offrire se non gli stereotipi del “sotto il vestito niente”, del “mettete dei fiori nei vostri cannoni”, dell’eskimo degli anni 70.

Le firmatarie non ci stanno a una rappresentazione superficiale e stereotipata  della protesta del 13 febbraio e attaccano:

Le migliaia di persone presenti in piazza domenica hanno da dire molto di più di quanto spesso si legge in intere pagine di giornale, e non meritano di essere etichettate a priori come “il niente”.

Riaffermano il ruolo del giornalista, cronista prima che commentatore e si schierano con le organizzatrici della manifestazione di domenica:

Per noi, che di mestiere facciamo i giornalisti e in questo mestiere continuiamo a credere, c’è infatti una regola fondamentale e inderogabile, che è quella di commentare i fatti solo dopo esserne stati testimoni, diretti o indiretti, non prima che i fatti siano accaduti, com’è successo in questo caso. E poiché riteniamo che la giornata di ieri non sia stata una mera esibizione narcisistica, che gli slogan non sono – come si legge nel fondo – “un po’ vuoti” e che non è vero che dietro i cortei ci sia solo “una guerra di trincea”, ti chiediamo la pubblicazione di questa nostra lettera.

Leggi l’editoriale “Sciarpe e mutande e in mezzo il niente”

Annunci

Archiviato in:economia, stereotipi, , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

RSS Unifem news

  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.

RSS Women watch delle Nazioni Unite

  • UN gender equality news feed ottobre 13, 2011
    The Womenwatch RSS feed has moved to UN gender equality news feed. Please update your news reader and bookmarks.

tweets

Scrivici

Segnalaci la tua lettura preferita a tema donne, relazioni e genere redazionewj@gmail.com

Visite

  • 29,792 volte

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per ricevere le notifiche dei nuovi articoli

Segui assieme ad altri 14 follower

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: